Giorgio Bassani e il suo prof.

Ho scoperto recentemente a proposito dell’illustre Giorgio Bassani, l’autore del romanzo di Ferrara e di quel gioiello della letterarura italiana degli anni sessanta che è “Il giardino dei Finzi Contini”, qualcosa in merito alla sua formazione.

Leggo tra le pagine web dedicate alla mostra Il giardino dei libri, allestita dalla Biblioteca nazionale Centrale su Giorgio Bassani nel 2005 che :

“Fra gli ottimi maestri che [Giorgio Bassani] ricorderà nella sua narrativa spicca Francesco Viviani, insegnante di greco e latino, anticonformista e antifascista, che infatti verrà allontanato dalla scuola con un provvedimento di sospensione.”

Beh, dire “allontanato” è un po’ poco.

Il professor Francesco Viviani – insegnante presso il Liceo Classico Ludovico Ariosto di Ferrara – trovò la morte nel campo di sterminio nazista di Buchenwald, dove fu internato per non aver voluto abdicare alle proprie idee. Fu ucciso nell’aprile del 1945, ormai allo stremo per gli stenti e le sofferenze, con un colpo di calcio di fucile.

A Ferrara la Camera di Commercio locale ha istituito un premio a lui intitolato per gli studenti che ottengono il diploma di scuola secondaria superiore con la votazione di 100/100. Ottima iniziativa (115 studenti premiati nel 2007, complimenti)

Qui trovate una pagina dedicata a Francesco Viviani

Qui una pagina molto articolata dedicata al professor Viviani dall’ANPI

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.